Sulla pesantezza di avere 25 anni

Se un caporedattore desse un titolo del genere, il giornalista molto probabilmente inizierebbe l’articolo con “Un quarto di secolo, venticinque anni, novemilacentoventicinque giorni, duecentodiciannove mila ore, tredici milioni e centoquaranta mila minuti…” e poi nel giro di qualche riga tirerebbe in ballo la caduta del muro di Berlino, il boom economico degli anni novanta e il dissolvimento di ogni certezza con il crollo delle Twin … Continua a leggere Sulla pesantezza di avere 25 anni