Letture verticali in Piazza Gae
Aulenti, dibattiti sui piatti
mezzi vuoti abbandonati
sopra i tavoli, tu che cammini
alla mia sinistra senza che la mano
mi sfiori, mi chiedi qual è il senso
dei condotti in cui si parla
al vuoto dello spazio, sperando
in un orecchio vigile. Ti rispondo
dopo qualche secondo di silenzio,
tutto è disegno in equilibrio, l’errore
si vede solo in controluce. Il segreto
è che nessuno ha più la forza
di piegare l’orizzonte.

letture verticali

Testo e disegno a china di Gianluca Lattuada (2014)

Tutti i diritti riservati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...